Futuro dell’aspirapolvere: le nostre previsioni

Futuro dell'aspirapolvere

Se c’è un elettrodomestico in cui l’accento è posto sull’innovazione, questo è l’aspirapolvere. Ad esempio, il robot aspirapolvere è diventato in poco tempo indispensabile in molte case intelligenti e gli aspirapolvere con un potente filtro HEPA sono la regola piuttosto che l’eccezione.

Ma cosa possiamo aspettarci di più in futuro? Come sarà l’aspirapolvere nel prossimo futuro? Elenchiamo le nostre previsioni.

Aspirapolvere con filtri sempre migliori

Forse una delle cose più importanti a cui prestare attenzione sono i filtri di un aspirapolvere. Ad esempio, esiste un filtro HEPA e, in caso affermativo, di che tipo? Un filtro ULPA 15 o, ad esempio, un filtro HEPA 12?

Notiamo che un filtro HEPA sotto il cofano di un aspirapolvere è recentemente diventato la regola piuttosto che l’eccezione. È evidente quando un aspirapolvere non ne ha uno e molti marchi non si riferiscono più ad esso come un vantaggio.

Prevediamo che un aspirapolvere in futuro avrà almeno un filtro ULPA 15.

Prevediamo che un aspirapolvere in futuro avrà almeno un filtro ULPA 15. In effetti, ci aspettiamo persino che anche il governo venga coinvolto e potrebbe persino richiederlo come requisito di produzione.

Corona ha dimostrato quanto sia importante il filtraggio

Per stare un po’ con il filtraggio degli elettrodomestici: la pandemia di corona ci ha mostrato quanto sia importante il filtraggio. Vuoi vivere in modo naturale nella tua casa in condizioni di vita sane. Un buon filtro garantisce che le emissioni di polvere siano ridotte al minimo e che la qualità dell’aria in casa rimanga buona.

Gli aspirapolvere robot stanno diventando ancora più intelligenti

Se c’è un tipo di aspirapolvere che è stato molto popolare ultimamente, è l’aspirapolvere robot. Questo modello innovativo può funzionare in modo indipendente e in molti casi può essere gestito tramite uno smartphone. Da remoto: puoi persino avviare l’aspirapolvere al lavoro.

Un aspirapolvere che può evitare i mobili non è più una storia del futuro: molti modelli sono già dotati di sensori e ora c’è anche un robot aspirapolvere in grado di evitare la cacca di cane.

Tuttavia, dove vediamo alcuni punti per il futuro, è il miglioramento delle proprietà di autoapprendimento. Pensiamo che il robot aspirapolvere diventerà molto più intelligente in futuro. Ad esempio, potrebbe essere in grado di riconoscere i modelli e quindi agire. Pensa a orari e luoghi specifici in cui mangi di solito, dopodiché viene a succhiare le briciole.

Collaborazione con altri dispositivi e marchi

Oltre alle proprie funzionalità intelligenti, pensiamo che un robot aspirapolvere utilizzerà sempre più anche l’esperienza di altri dispositivi. Un buon esempio di ciò è iRobot, che fa funzionare i suoi robot di pulizia insieme ai suoi robot aspirapolvere. Quando uno è pronto, l’altro inizia. E verranno avviate sempre di più anche altre collaborazioni con, ad esempio, marchi di pulizia. Un altro esempio è iRobot che ha annunciato una partnership esclusiva con Bona.

Aspirapolvere robot che possono salire le scale

Se stai cercando un nuovo robot aspirapolvere, dovresti sempre prestare attenzione all’altezza massima della soglia. Al momento, l’altezza massima della soglia per un robot aspirapolvere è in media di 1,5 centimetri.

Il più grande limite di un robot aspirapolvere non è l’altezza della soglia, ma che può concentrarsi su un solo piano. Perché, sebbene riesca a superare le soglie, non riesce comunque a raggiungere la camera da letto al primo piano.

In futuro, tuttavia, un pavimento potrebbe non essere più un problema. Ad esempio, The Verge ha scoperto che Dyson ha richiesto un brevetto su un robot in grado di salire le scale e persino aprire i cassetti. Se si tratta di un robot aspirapolvere non è del tutto chiaro, ma è plausibile.

Aspirapolvere più ecologici

Oggi facciamo tutto il possibile per rendere gli elettrodomestici il più efficienti possibile dal punto di vista energetico. Meno energia usiamo, meglio è per il nostro pianeta. Tuttavia, non è solo il consumo di energia a essere il principale responsabile: la produzione dell’aspirapolvere ha anche un impatto sull’ambiente.

Ci aspettiamo quindi che i marchi di aspirapolvere ne siano ancora più consapevoli. Al momento esistono già aspirapolveri che sono realizzati con materiale riciclato, per esempio: pensate all’AEG VX82-1-ÖKO, che è composto per il 55% da plastica riciclata. Tuttavia, sono ancora troppo pochi, ma pensiamo che presto cambierà in futuro.

Aspirapolvere a energia solare?

Oltre alla produzione dell’aspirapolvere, riteniamo molto probabile che in futuro verranno aggiunti anche gli aspirapolvere a energia solare. Sembra essere un prodotto perfettamente adatto per raccogliere la sua energia dal sole, dato che sta semplicemente in un angolo della stanza per gran parte della settimana.

Aspirapolvere con tecnologie laser

È probabile che tu non abbia mai sentito parlare di un aspirapolvere che utilizza la tecnologia laser. Il che ha senso, perché sono passati solo pochi mesi da quando è stata annunciata la prima scopa elettrica con laser di Dyson. Molti già etichettano questo modello come la migliore scopa elettrica.

Dai un’occhiata a questa nuova innovazione Dyson nel video qui sotto.

Rilevamento della polvere tramite laser

La tecnologia laser può essere utilizzata per rendere più visibili le particelle di polvere e lo sporco sul terreno. Questo è quindi diverso dall’illuminazione a LED sulla spazzola di aspirazione, che incontriamo già più volte con marchi come Rowenta e Philips.

Il laser verde illumina le particelle di polvere, riducendo la possibilità che trascuri qualcosa.

Ancora più scope elettriche

Un modello di aspirapolvere indispensabile ormai da diversi anni è ovviamente la scopa elettrica! Questo aspirapolvere ha un incredibile numero di vantaggi, tra cui:

  • Nessun problema ha bisogno di cavi
  • Senza sacchetto, così non dovrai più comprare i sacchetti per la polvere
  • Facile da riporre
  • Utilizzo versatile, spesso anche come aspirapolvere portatile

Notiamo che i marchi si rivolgono sempre più a questo tipo di aspirapolvere. Infatti, se diamo uno sguardo alle marche di aspirapolvere più grandi, la maggior parte della gamma è spesso costituita da scope elettriche.

Rinnovo nella gamma attuale

Prima di tutto, in futuro ci sarà ovviamente innovazione nell’attuale gamma di marchi affermati. Verranno presentati nuovi modelli e le varianti più vecchie verranno eliminate dagli scaffali.

Dyson V16, V17 e V18!

Se pensiamo in modo logico, questo sarà molto probabilmente il caso di Dyson. Prevedere che ci saranno un Dyson V16, un Dyson V17 e una scopa elettrica Dyson V18 non è scienza missilistica. Riteniamo che questi modelli che potrebbero apparire in futuro siano probabili:

  • Dotato di tecnologia laser
  • sarà molto più leggero
  • Avere una durata della batteria più lunga
  • Avrà filtri ancora migliori (minimo ULPA 15)

Nota: questa è la nostra previsione.

Altre marche sono dotate di scope elettriche

Oltre a rinnovare i modelli attuali, crediamo che anche i marchi senza scope elettriche entreranno in questa nicchia. Ad esempio, di recente abbiamo visto apparire sul mercato lo specialista di utensili Makita con una potente scopa elettrica.

Scopa elettrica Numatic Henry?

Se guardiamo ai marchi che hanno attualmente lanciato sul mercato una scopa elettrica, è Numatic, tra gli altri. Conosciamo tutti questo marchio dall’aspirapolvere rosso Henry con un sorriso (o la variante rosa Hetty).

Crediamo che ci sia una possibilità che una scopa elettrica Numatic Henry appaia in futuro. Perché, se c’è un marchio che punta su una vasta gamma di lavoro, è Numatic. Gli aspirapolvere di oggi sono noti per le loro enormi lunghezze di cavo, che li rendono popolari per l’aspirazione di uffici o proprietà di vendita al dettaglio. E sì, una scopa elettrica senza fili ha ovviamente un raggio di azione ancora maggiore.

Altre previsioni future?

L’elenco di previsioni di cui sopra può ovviamente essere notevolmente ampliato. Aggiorneremo questo elenco man mano che vediamo nuove tendenze e sviluppi, così puoi sempre prevedere cosa c’è in serbo per il mondo degli aspirapolvere.

Hai una previsione interessante o forse uno scoop di notizie? Fatecelo sapere in modo che possiamo rifornire questo articolo futuro!

Robbert Tigchelaar

Robbert Tigchelaar

Robbert Tigchelaar è il fondatore di Vacuumtester.com ed è un vero guru dell'aspirapolvere. Con oltre 10 anni di esperienza nel mondo dei dispositivi elettronici, sa meglio di chiunque altro cosa è importante in un aspirapolvere. Quando appare un nuovo aspirapolvere, è ansioso di testarlo ampiamente.

We will be happy to hear your thoughts

      Leave a reply

      Vacuumtester
      Logo
      Enable registration in settings - general